Finanziamenti diretti

I finanziamenti a gestione diretta riguardano le politiche settoriali, l’oggetto del finanziamento è il settore. Sono gestiti direttamente dalla Commissione Europea e sono attuati tramite i programmi comunitari. Ogni programma riguarda uno specifico settore: p.e. ricerca e innovazione, ambiente, cultura, formazione, politiche sociali, gioventù ecc.

Per accedere ai fondi è necessario presentare una proposta progettuale alla Commissione europea. La proposta di progetto può essere presentata da tutte le persone giuridiche che, di regola, hanno la loro sede negli Stati membri dell’Unione europea. Il progetto, di regola, deve essere presentato da un partenariato transnazionale. Il progetto deve dimostrare un chiaro interesse comunitario in sintonia con gli obiettivi strategici delle attuali politiche europee (esclusi progetti con valenza esclusivamente locale). La Commissione europea non finanzia mai la totalitá delle spese sostenute per il progetto. I finanziamenti sono erogati sotto forma di sovvenzioni.

L’Unione europea da vita ufficialmente ai differenti strumenti finanziari attraverso la pubblicazione delle decisioni di adozione dei programmi sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea serie L (legislazione). I bandi relativi ai singoli strumenti finanziari vengono invece pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea serie C (Informazione e Comunicazione) oppure sulle pagine web delle Direzioni Generali della Commissione europea dedicate ai singoli programmi. Gli inviti a presentare proposte, pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea, vengono tradotti in tutte le lingue ufficiali dell’Unione europea. L’informazione sui singoli bandi viene ulteriormente diffusa da tutti i Centri di informazione finanziati dall’Unione europea nei singoli Stati Membri. Accade sempre più frequentemente che la pubblicazione dei bandi sia seguita da giornate informative che vengono organizzate o dalla Commissione europea o dai Punti di contatto nazionali dei singoli Programmi. Il portale dell’Unione europea fornisce informazioni sulle opportunità finanziarie disponibili suddivise per settore. L’invito a presentare proposte in genere resta aperto dalle 4 alle 12 settimane, anche se alcuni di questi vengono lasciati “aperti” e quindi permettono la presentazione continua delle domande di finanziamento (con date fisse per la selezione dei progetti). Nell’attuale periodo di programmazione, alcuni inviti, come per esempio quelli pubblicati nell’ambito del programma “Horizon 2020”, sono aperti per periodi superiori alle 12 settimane nonostante non siano da considerare inviti “aperti”. Le richieste di finanziamento vanno inviate direttamente alla Commissione europea o alle Agenzie esecutive con sede a Bruxelles oppure in altri Paesi europei. Per alcuni programmi le agenzie nazionali gestiscono l’intero ciclo di presentazione e selezione delle proposte progettuali.

Annunci